INFERMIERISTICA CLINICA NELLA CRITICITA' VITALE

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita all’anno accademico di tuo interesse? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2017/2018
Docente
RICCARDO RAGAZZI
Crediti formativi
8
Periodo didattico
Secondo Semestre

Obiettivi formativi

LE URGENZE MEDICO CHIRURGICHE
Fornire le nozioni necessarie per comprendere gli aspetti essenziali della chirurgia d'urgenza, al fine di poter formulare una corretta diagnosi differenziale dei quadri clinici e poter fronteggiare l'emergenza medico-chirurgica.
RIANIMAZIONE
Riconoscere le situazioni cliniche pericolose per la vita ed acquisire le nozioni necessarie per la gestione del paziente critico in normali ambienti di degenza, in ambienti ad elevata tecnologia ed in ambiente extraospedaliero.
RADIOPROTEZIONE
Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenza delle caratteristiche fisiche delle radiazioni ionizzanti, elettromagnetiche e corpuscolate; modalità di interazione delle radiazioni ionizzanti con la materia, in particolare con la materia vivente. Grandezze, unità di misura e strumenti di rilevazione.
Conoscenze e capacità di comprensione applicate: Conoscenza dei principi fondamentali della radioprotezione e degli effetti delle radiazioni ionizzanti sugli esseri viventi. Competenze nella protezione del lavoratore, del Paziente e della popolazione dagli effetti dannosi delle radiazioni ionizzanti. Conoscenza della normativa nazionale ed europea in materia di protezione dalle radiazioni ionizzanti.
Autonomia di giudizio: valutazione critica delle condizioni operative professionali, in rapporto alla protezione dei Pazienti, dei lavoratori e della popolazione. Capacità di individuare e valutare situazioni di rischio operativo in presenza di radiazioni ionizzanti.
Abilità comunicative: conoscenza della segnaletica di sicurezza e capacità di relazionarsi con le autorità di controllo e con i presidi di emergenza con cognizione di causa e corretta terminologia.
Capacità di apprendere: conoscenza delle modalità di accesso e consultazione degli aggiornamenti scientifici e normativi nel campo delle radiazioni ionizzanti.
INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA + SEMINARIO
Utilizzare il processo di assistenza infermieristica nella risoluzione dei problemi della persona nella criticità vitale.
Riconoscere le situazioni cliniche pericolose per la vita ed acquisire le nozioni necessarie per la gestione del paziente critico in normali ambienti di degenza, in ambienti ad elevata tecnologia ed in ambiente extraospedaliero.

Prerequisiti

Conoscenza dei principi di Fisica delle radiazioni e delle interazioni delle radiazioni ionizzanti con la materia. Conoscenza della biologia della cellula eucariote e in particolar modo del DNA e del ciclo cellulare della cellula animale.
Conoscenze di anatomia, fisiologia, fisiopatologia degli organi ed apparati. Principi di farmacologia medica.
Applicazione del processo di assistenza infermieristica.

Contenuti del corso

LE URGENZE MEDICO CHIRURGICHE
Rilevanza epidemiologica, eziologia, fattori di rischio e misure preventive, diagnostica, diagnostica differenziale e terapia di: Malattie della tiroide, paratiroide, surrene, mammella e melanomi cutanei, malattie laringo tracheo polmonari e malattie dell'apparato digerente ed urinario.
Urgenze ed emergenze chirurgiche addominali e toraciche.
Malattie vascolari arteriose e venose di interesse chirurgico.
RIANIMAZIONE
Management del soccorso
Monitoraggio cardiaco
Introduzione all'assistenza infermieristica nell'area dell'Emergenza: ruolo dell'infermiere. Ruolo dell'infermiere nell'area dell'emergenza intraospedaliera, extraospedaliera e nell'area dell'emergenza.
Area di valutazione infermieristica: triage intra ed extraospedaliero. Processo di valutazione infermieristica.
Valutazione da campo
Gestione delle vie aeree in evento non traumatico
Accessi venosi e farmaci dell'emergenza
Lo shock. La dispnea. Il dolore toracico. Stato di coscienza alterato. Dolore addominale
Supporto Vitale Avanzato nell'Adulto
Politraumatizzato. Gestione delle vie aeree in evento traumatico
Monitoraggio emodinamico e respiratorio
Lo shock. Insufficienza cardiaca. Insufficienza respiratoria. Ventilazione artificiale
RADIOPROTEZIONE
Radioattività e radiazioni.
Il nucleo atomico, il decadimento radioattivo
Interazioni delle radiazioni ionizzanti con la materia
La misura della radioattività. Quantità e unità di misura
Elementi di radiobiologia
I danni potenziali delle radiazioni ionizzanti nell'uomo. I danni deterministi e stocastici delle radiazioni ionizzanti. I principi fondamentali della radioprotezione
Normativa nazionale ed europea di riferimento.
INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA + SEMINARIO
Aspetti organizzativi e legislativi del soccorso sanitario in Italia, nell'extra e intraospedaliero: ruolo dell'infermiere nel sistema emergenza 118, nel triage.
Valutazione Primaria: utilizzo della metodologia di approccio alla vittima A-B-C-D-E
Valutazione secondaria
Responsabilità infermieristiche e peculiarità assistenziali della persona con compromissione delle funzioni vitali; utilizzo di strumenti e procedure per il controllo delle vie aeree.
Responsabilità infermieristiche e peculiarità assistenziali della persona sottoposta a trattamento ventilatorio invasivo nel contesto ospedaliero di area critica , utilizzo dei principali monitoraggi: cardiocircolatorio e respiratorio, neurologico, dolore.
Assistenza al paziente con trauma maxillo-facciale.
Competenze infermieristiche nella maxiemergenza.
Ruolo e competenze dell’Infermiere nel processo della donazione di organi e tessuti
Corsi Basic Life Support

Metodi didattici

lezione frontale

Modalità di verifica dell'apprendimento

LE URGENZE MEDICO CHIRURGICHE
Esame orale:1-2 domande sugli argomenti trattati; durata variabile fra 15-30 minuti; i criteri di valutazione sono la chiarezza espositiva, la padronanza dell'argomento materia d'esame e la capacità di trasferimento dei contenuti nella pratica clinica.
RIANIMAZIONE
Quiz a risposta multipla con 28 domande (4 risposte possibili) e 2 domande aperte (testo breve). Valutazione: 0 punti per la risposta non data, -1 punti per la risposta errata, per le domande aperte da 0 a 2 punti
Durata della prova 1 ora
RADIOPROTEZIONE
L’esame si svolge con modalità scritta, con una durata di quarantacinque minuti. L’esame è strutturato in trentadue domande a risposta multipla (una sola risposta esatta su quattro soluzioni proposte). Le domande sono relative agli argomenti trattati a lezione. La valutazione comporta l'assegnazione di un punto (+ 1) per ogni risposta esatta, la sottrazione di mezzo punto (- 0,5) per ogni risposta errata, e zero punti (0) per ogni mancata risposta. Il raggiungimento di un punteggio pari o superiore a "31" comporta l'attribuzione della lode. Sul compito sono riportate le istruzioni di compilazione, e le modalità di valutazione.
INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA + SEMINARIO: Test a risposta multipla, 30 domande, 4 risposte, 1 sola corretta. Tempo: 40 minuti.
IL VOTO FINALE RISULTA DALLA MEDIA PONDERATA DEI VOTI CONSEGUITI IN CIASCUNA PROVA.

Testi di riferimento

LE URGENZE MEDICO CHIRURGICHE
Renzo Dionigi, Chirurgia. Basi teoriche e chirurgia generale, Masson Ed.
RIANIMAZIONE
Materiale bibliografico fornito dai docenti on line
RADIOPROTEZIONE
Biagini C., Radiobiologia e Radioprotezione, Piccin, Padova, 1999
Marano P., Diagnostica per immagini, Casa Editrice Ambrosiana, Milano 1999
Cittadini G., Diagnostica per immagini e radioterapia, ECIG, Genova, 2002
INFERMIERISTICA IN AREA CRITICA/SEMINARIO:
L.J. Carpenito, Piani di assistenza infermieristica e documentazione, ed. Ambrosiana
Manuale BLS-D per operatori sanitari “Basic Life Support and Early Defibrillation” Secondo le line guida Italian Resuscitation Council e European Resuscitation Council 2015.
Chiaranda, Urgenze ed emergenze-Istituzioni, Ed. Piccin-Nuova Libraria
Materiale fornito dal docente dei Seminari e delle lezioni