Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

[Informazioni tratte dalla Scheda Unica Annuale del Corso di studio – SUA-CdS]

 

Il corso prepara alla professione di  Fisioterapista (codice ISTAT- 3.2.1.2.2).
Per praticare la professione è obbligatoria la iscrizione all'Ordine Professionale TSRM-PSTRP.

Il fisioterapista lavora individualmente o in team, svolgendo funzioni di valutazione e trattamento, funzioni di educazione e prevenzione verso gli utenti, i care-giver e altri professionisti. Inoltre può svolgere anche funzioni di ricerca.

Il fisioterapista ha specifiche competenze nell'ambito della fisioterapia, compresi gli aspetti della prevenzione e dell'educazione terapeutica (nei principali problemi di salute della popolazione) e competenze trasversali nell'ambito della comunicazione e relazione, del management (gestione della propria attività), della formazione (valutazione dei propri bisogni educativi) e della pratica professionale basata su prove di efficacia, regolata da principi dell'etica e ispirata a criteri di autonomia operativa.

Sbocchi professionali
I laureati in Fisioterapia possono trovare occupazione in strutture sanitarie e socio-assistenziali pubbliche o private, sia in regime di dipendenza che libero professionale.
In particolare gli sbocchi occupazionali sono individuabili in qualsiasi ambito in cui si rendano necessari gli interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori e viscerali conseguenti a eventi patologici, a varia eziologia, congenita od acquisita.
I laureati in Fisioterapia svolgono la propria attività nei servizi di fisioterapia e riabilitazione nell’ambito del S.S. Nazionale e Regionale, strutture private accreditate e convenzionate con il S.S.N., Istituti di ricerca, case di cura, cliniche, fondazioni, strutture e centri di riabilitazione, Residenze Sanitarie Assistenziali, a domicilio della persona, stabilimenti termali, ambulatori medici e/o ambulatori polispecialistici. Altri sbocchi sono  lo svolgimento di attività libero-professionale in studi professionali individuali o associati, associazioni e società sportive nelle varie tipologie, cooperative di servizi, organizzazioni non governative, servizi di prevenzione pubblici o privati.
I laureati possono, nel rispetto e in armonia con le norme dei Paesi riceventi, svolgere la loro attività professionale anche in Europa o in paesi extraeuropei.
Per la sede di Bolzano i laureati in Fisioterapia inoltre, grazie alla preparazione bilingue (italiano-tedesco), possono agevolmente svolgere la propria attività anche nei servizi di fisioterapia e riabilitazione nell’ambito dei Paesi Europei di madrelingua tedesca.