Notizia

Architettura Sostenibile | I vincitori della XIV edizione del Premio Internazionale Fassa Bortolo

21/10/2021

Vita universitaria

Architettura Sostenibile | I vincitori della XIV edizione del Premio Internazionale Fassa Bortolo

Centonovantadue progetti provenienti da oltre quaranta paesi hanno partecipato quest’anno al Premio Internazionale Architettura Sostenibile, giunto alla sua quattordicesima edizione.

La manifestazione ideata e promossa nel 2003 dal Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara e dall’Azienda Fassa in occasione del Decennale della propria fondazione, nasce dalla volontà di premiare e far conoscere a un ampio pubblico architetture che sappiano rapportarsi in maniera equilibrata con l'ambiente, che siano pensate per le necessità dell'uomo e siano capaci di soddisfare i bisogni delle nostre generazioni senza limitare, con il consumo indiscriminato di risorse e l'inquinamento prodotto, quelli delle generazioni future.

Con un webinar internazionale con oltre 200 spettatrici e spettatori collegate/i, venerdì 15 ottobre si è svolta la Cerimonia di Premiazione del Premio. L’evento è stato moderato da Marcello Balzani, Professore Ordinario del Dipartimento di Architettura di Unife e coordinato da Luca Rossato Ricercatore del Dipartimento di Architettura, con l’intervento finale del Presidente della Fassa Bortolo, Paolo Fassa.

 

La Giuria e i premiati

La commissione, presieduta da Thomas Herzog (Thomas Herzog Architekten, Monaco di Baviera - Germania) e composta da Marianne Burkhalter (Atelier Burkhalter Sumi - Zurigo), da Sami Rintala (Rintala Eggertsson Architects - Oslo) e da Nicola Marzot, Professore del Dipartimento di Architettura di Unife, ha premiato con la medaglia d’oro il progetto Tofu Factory dello studio cinese DnA_Design and Architecture (Xu TianTian) costruito nel villaggio del Caizhai, Dadongba Town, Contea di Songyang, Lishui, Provincia del Zhejiang in Cina.

Le due medaglie d’argento sono invece state assegnate a Grafton Architects (Yvonne Farrell and Shelley McNamara) di Dublino per l’edificio Kingston University Town House a Londra e al progetto Girl Move Academy in Nampula, Mozambico dei ROOTSTUDIO + Paz Braga (Joao Caeiro, Paz Braga) di Oaxaca, Messico.

Sono state inoltre selezionati come menzioni d’onore altri 12 progetti provenienti da Austria, Germania, Italia, Indonesia, Messico, Spagna, Svizzera e Vietnam.

Per quanto riguarda il Premio Speciale Fassa Bortolo, un riconoscimento che viene assegnato esclusivamente a coloro che nel rispetto dei principi della sostenibilità e della qualità architettonica abbiano saputo utilizzare le soluzioni appartenenti al Sistema Integrato Fassa Bortolo, la giuria ha riconosciuto due vincitori ex aequo: lo studio milanese dell’architetto Lorenzo Guzzini con il progetto di Villa Molli e il progetto VILLA CORNER SMANIA – restauro e recupero funzionale della barchessa per la nuova destinazione alberghiera dello studio dell’architetto Stefano Sartori di Padova.

I progettisti premiati con medaglia (Xu Tian Tian, le premio Pritzker Yvonne Farrell e Shelley McNamara e il giovane architetto messicano João Boto Caeiro) e quelli vincitori ex-aequo del Premio Speciale Fassa Bortolo (Lorenzo Guzzini e Stefano Sartori) hanno presentato al pubblico i loro lavori.

Link utili