Notizia

AIRC | Elena Adinolfi è la testimonial della campagna "Le arance della salute"

29/01/2021

Persone

AIRC | Elena Adinolfi è la testimonial della campagna "Le arance della salute"
Elena Adinolfi, docente di Patologia Clinica del Dipartimento di Scienze Mediche dell’Università di Ferrara e Ricercatrice AIRC

"Mi esalta mettere alla prova nuove idee e trasformarle in strumenti di prevenzione e farmaci alla portata di tutti".

Elena Adinolfi,  professoressa di Patologia Clinica del Dipartimento di Scienze Mediche dell’Università di Ferrara, racconta così il suo impegno nel campo della ricerca biomedica alla Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro. Quest'anno, con il suo volto e la sua storia, rappresenta la storica campagna della fondazione "Le Arance della Salute", per la raccolta di fondi destinati alla ricerca.

Elena Adinolfi Team

Elena Adinolfi e il suo team di ricerca

Cancro del colon e infiammazione. L'impegno di Elena Adinolfi nella ricerca oncologica 

Grazie ai finanziamenti della fondazione AIRC, la Professoressa Adinolfi ha allestito a Unife un laboratorio di ricerca biomedica nel quale, attualmente, lavorano altre tre giovani ricercatrici.

Il loro focus è studiare i legami che intercorrono tra lo sviluppo del tumore del colon e l'infiammazione, analizzando i meccanismi molecolari alla base di questi fenomeni.

"I nostri studi si focalizzano sul cancro al colon perché è una metafora perfetta di come l'infiammazione di un organo porti a sviluppare la neoplasia, come si vede in chi soffre del morbo di Crohn, una malattia infiammatoria che colpisce l'intestino e che è alla base di alcune forme di cancro colorettale" spiega la Professoressa.

Nello specifico, la Professoressa Adinolfi e la sua equipe stanno studiando il ruolo di una specifica molecola, denominata P2X7, che interviene durante lo stato infiammatorio e poi nell'insorgere del cancro.

"Il primo passo è proprio monitorare come varia questa molecola e come 'lavora' con altre tre molecole, il recettore A2A e le ectonucleotidasi CD39 e CD73. Lo scopo è avere dei segnali che 'predicono' l'arrivo del tumore. Poi si valuterà l'effetto di alcuni farmaci già in uso per altre patologie. Infine, si creeranno nuovi medicinali per bloccare sia l'infiammazione che il cancro al colon" continua Elena Adinolfi.

Le arance della salute: sostieni la ricerca scientifica di AIRC 

Ogni anno la Fondazione AIRC garantisce a oltre 5mila ricercatrici e ricercatori in Italia le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati della ricerca dal laboratorio al paziente.

Da lunedì 1 a domenica 14 febbraio è possibile partecipare alla raccolta fondi di AIRC acquistando "Le Arance della Salute". 

Quest'anno la campagna  prevede nuove modalità: i volontari dei Comitati Regionali AIRC distribuiranno su richiesta vasetti di marmellata d’arancia e miele di fiori d’arancio e nelle scuole. In parallelo, a partire da giovedì 4 febbraio (Giornata Mondiale contro il Cancro), numerose insegne della Grande Distribuzione doneranno 50 centesimi ad AIRC per ogni reticella venduta di Arance.

Elena Adinolfi

Elena Adinolfi è la testimonial 2021 della Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro

Per saperne di più