Prova di lingua italiana

ATTENZIONE!!! Questa procedura è obbligatoria solamente per i cittadini extra-UE residenti all'estero che vogliono immatricolarsi a Ferrara.

Per potersi iscrivere all'Università di Ferrara, fatta eccezione per i corsi tenuti in lingua inglese, bisogna dimostrare il possesso di un determinato livello di conoscenza della lingua italiana.

Il test di lingua italiana viene svolto presso l'Università di Ferrara nella data fissata dal MIUR. Appelli successivi a tale data che si terranno comunque entro il mese di Settembre, verranno resi noti agli interessati per email. Chi non superasse la prova di lingua italiana, non potrà iscriversi all'Università di Ferrara.

Esonero dalla prova di lingua italiana

Per le immatricolazioni ai soli corsi di laurea triennale e magistrale a ciclo unico, sono esonerati gli studenti in possesso dei seguenti attestati:

  • certificato di lingua italiana riconosciuto almeno pari al livello B2;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o quadriennale solo se conseguito presso le scuole italiane statali e paritarie all'estero nonché gli studenti in possesso di uno dei titoli finali di Scuola secondaria prevista dal MIUR;
  • certificazioni di competenza di lingua italiana, nel grado corrispondente ai livelli C1 e C2 del Consiglio d'Europa, dalla Terza Università degli studi di Roma, dalle Università per Stranieri di Perugia e di Siena, dalla Università per stranieri non statale legalmente riconosciuta “Dante Alighieri di Reggio Calabria e dalla Società “Dante Alighieri”, anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all’estero o altri soggetti, o attestati di frequenza rilasciati da altre università che abbiano istituito corsi, anche in convenzione con altre istituzioni formative, enti locali e regioni.

Per l'immatricolazione anche ai corsi di laurea magistrale, sono esonerati gli studenti in possesso dei seguenti attestati:

  • diploma di lingua e cultura italiana presso le Università per Stranieri di Perugia e di Siena;
  • certificazioni di competenza di lingua italiana, nel grado corrispondente ai livelli C1 e C2 del Consiglio d'Europa, emesse nell’ambito del sistema di qualità CLIQ (Certificazione Lingua Italiana di Qualità), che riunisce in associazione gli attuali enti certificatori (Università per stranieri di Perugia, Università per stranieri di Siena, Università Roma Tre e Società Dante Alighieri), anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all’estero o altri soggetti.

Per tutti i corsi di studio sono comunque esonerati dalla prova di lingua italiana ma sottoposti al limite dello specifico contingente di posti riservato ai cittadini stranieri residenti all’estero:

  • gli studenti che abbiano ottenuto le certificazioni di competenza in lingua italiana nei gradi non inferiori al livello B2 del Consiglio d’Europa, emesse nell’ambito del sistema di qualità CLIQ (Certificazione Lingua Italiana di Qualità), che riunisce in associazione gli attuali enti certificatori (Università per stranieri di Perugia, Università per stranieri di Siena, Università Roma Tre e Società “Dante Alighieri“, anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all’estero o altri soggetti;

Possono essere esonerati ma, comunque, sottoposti al limite dello specifico contingente di posti riservato ai cittadini stranieri residenti all’estero:

  • i candidati in possesso di certificazione di una adeguata conoscenza della lingua italiana, obbligatoriamente conseguita in loco ai fini del rilascio del visto di ingresso, emessa nell’ambito del sistema di qualità CLIQ (Certificazione Lingua Italiana di Qualità), che riunisce in associazione gli attuali enti certificatori (Università per stranieri di Perugia, Università per stranieri di Siena, Università Roma Tre e Società “Dante Alighieri“)