Evento

Wasting Safety | Mostra sulla condizione lavorativa delle “waste-collectors” in India

Mostre e spettacoli

"Wasting Safety. People at work" è una mostra che parla di sicurezza e protezione durante lo svolgimento di un’attività lavorativa, con un focus particolare sui Dispositivi di Protezione Individuale (D.P.I.).

Un viaggio in India tra esposizione fotografica, contenuti multimediali, documentari, prototipi, disegni e visori di realtà virtuale a 360°, dedicati alle lavoratrici indiane impegnate nella raccolta e smistamento dei rifiuti, waste-collectors

L'esposizione è realizzata dal collettivo Plam, formato da Andrea Miljevic, Arianna Montinaro, Andrea Pradella, ex studentesse e studenti Unife e Luca Pradella, studente di Fotografia all'ISIA di Urbino.

Programma

Inaugurazione il 6 novembre alle ore 19 all'Ex Teatro Verdi, via Castelnuovo, 10.

La mostra è visitabile dal 6 all'8 novembre dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18.

La mostra

Protagoniste sono le persone al lavoro, in un percorso che si sofferma sulla sicurezza e protezione durante lo svolgimento di un’attività lavorativa. La mostra vuole guardare al tema, dal particolare punto di vista dei Dispositivi di Protezione Individuale. Le protezioni esistenti, progettate nei contesti europei seguono specifici standard normativi, non contemplano l’uso da parte di persone che vivono all’interno di tradizioni, usanze e valori appartenenti a culture differenti da quella occidentale. Per raccontare nuovi aspetti comportamentali delle persone al lavoro si è scelto di analizzare un mestiere complesso e poco conosciuto, in un contesto culturale straordinario: le lavoratrici indiane, occupate nella raccolta e smistamento dei rifiuti. Queste donne, vergognandosi del loro lavoro a stretto contatto con la spazzatura, scelgono di non indossare dispositivi che possano evidenziare il loro status. La mostra propone un approccio inclusivo a livello sociale e culturale.

Come nasce Wasting Safety

Nasce dal progetto di tesi di Andrea Pradella, studente laureato in Design del Prodotto Industriale del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara, sviluppato durante un’esperienza semestrale di studio all’estero tramite il Programma Atlante e seguita, come relatori, dai docenti del Laboratorio di laurea in Design di Ferrara, Dario Scodeller e Davide Turrini.

Il paese ospite era l’India e in particolare il National Institute of Design di Ahmedabad, college internazionale situato nello stato del Gujarat. In India nasce la collaborazione con Ahmedabad Municipal Corporation, ente municipale della città, e Paryavaran Mitra, ONG no-profit per la tutela delle waste-collectors di strada. La tesi si concretizza nel progetto di re-design del sistema municipale di smaltimento rifiuti di Ahmedabad e l’introduzione di un kit di dispositivi per la protezione individuale (D.P.I.) disegnati sulle esigenze di una determinata fascia di lavoratrici. Tutto il progetto prende come riferimento la salute e la sicurezza del lavoratore in generale ma soprattutto quanto l’ambiente di lavoro possa influire sulla prestazione e tutela del lavoratore stesso.

Materiali utili

Locandina

Sito web della mostra