Discriminazione di genere

In questa sezione, una raccolta di azioni e documenti per promuovere la lotta alla discriminazione e alla violenza di genere

Vademecum di Unife contro la violenza di genere ITA - ENGSPA 

A partire dal 2013, l’Università di Ferrara ha promosso la diffusione di un Vademecum contenente informazioni e suggerimenti utili per contrastare il fenomeno della violenza di genere.
Il Vademecum, aggiornato al 2019, è stato tradotto in inglese, francese e spagnolo.

Oltre gli stereotipi di genere, verso nuove relazioni di diagnosi e cura: Quaderno ad uso dei professionisti della salute

Il Quaderno "Oltre gli stereotipi di Genere - Verso nuove relazioni di diagnosi e cura" vuole contribuire a fornire alle professioni di cura un utile strumento per rafforzare il tradizionale impegno profuso verso il benessere di tutte le persone.

Nasce nel 2017 da un'idea redazionale di Annalisa Felletti, assessora alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara, con la collaborazione dell'Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, con l'Università degli Studi di Ferrara, con le Associazioni LGBT della città quali Circolassimo, Arcigay, Arcilesbica, Agedo e Famiglie Arcobaleno e Centro Donna Giustizia ed ha ottenuto il patrocinio della Assemblea Legislativa e della Regione Emilia Romagna e dei Sindacati Confederali CGIL e UIL.

Il linguaggio di genere a Unife

Il contrasto alle discriminazioni di genere non può prescindere dall'adozione di un linguaggio adeguato. 
Nel 2016, il Rettore dell’Università di Ferrara, con propri provvedimenti (rep. n. 321/2016 e rep. n. 525/2016) ha stabilito che in tutti gli atti dell’Ateneo, la lingua italiana venga utilizzata nella consapevolezza, nel rispetto e nella valorizzazione delle differenze di genere.
Sono state redatte nel 2017 dal Coordinamento Politiche pari opportunità e  disabilità (Maria Chiara Pozzovio e Monia Menon), le Linee guida per l’uso del genere nel linguaggio amministrativo in Unife con la validazione dalla Prof.ssa Laura Bafile dell’Università degli Studi di Ferrara oltre che della Prof.ssa Giuliana Giusti dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, riviste nel 2018 e corredate nel 2011 da un'app sul linguaggio non discriminatorio a cura di Roberta Russo (CP) e Cinzia Mancini (CUG)

Il Rettore ha altresì incaricato il Direttore Generale di dare attuazione,  a tutte le attività tese ad intraprendere un percorso di revisione del linguaggio in tutta la modulistica e in tutti gli atti promossi dall’Ateneo, comprendendo, in tale revisione, anche i testi relativi alla comunicazione interna,
esterna e al sito internet, nonché prevedendo un apposito momento di formazione mirata per tutto il personale tecnico-amministrativo.