Obiettivi formativi

[Informazioni tratte dalla Scheda Unica Annuale del Corso di studio]

Il corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica e dell'Automazione ha come obiettivo specifico la formazione di specialisti che uniscano un'elevata professionalità ad una solida preparazione culturale sulle metodologie e gli strumenti per lo sviluppo di sistemi e applicazioni nelle aree fondamentali dell' Ingegneria Informatica e dell' Automazione. Il laureato magistrale in Ingegneria Informatica e dell'Automazione deve essere in grado di utilizzare le conoscenze e i metodi di studio acquisiti per affrontare problematiche complesse e realizzare soluzioni e progetti in cui sia necessaria l'applicazione di moderne tecnologie informatiche e dell'automazione, sia in ambito industriale sia nella ricerca scientifica.
Pertanto, al compimento degli studi, il laureato del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica e dell'Automazione sarà in grado di:
- progettare e gestire (in sicurezza) reti di calcolatori, sistemi hardware complessi, progettare e realizzare sistemi informativi (integrati nella rete) nonché applicazioni nel settore dell'intelligenza artificiale, avendo il possesso di competenze sia sui sistemi hardware sia sui sistemi software, integrati in Internet, e di metodologie avanzate e sperimentali;
- progettare, sviluppare, mettere in produzione e gestire sistemi di automazione complessi e innovativi, anche quando necessitino di metodologie avanzate o sperimentali;
- progettare e gestire reti informatiche e sviluppare applicazioni e servizi basati sul loro utilizzo applicando le metodologie e le tecniche di crittografia e sicurezza delle reti;
- effettuare e gestire con un approccio innovativo e multidisciplinare il progetto di sistemi di automazione di elevata complessità, scegliere e applicare strumenti per la progettazione assistita da calcolatore, avendo il possesso delle competenze tecniche e scientifiche di base per la modellistica ed il controllo dei processi industriali e per l'utilizzo delle tecnologie dell'informazione;
- impiegare tutte le competenze acquisite nel corso di studi per la comprensione e la soluzione di specifici problemi del mondo industriale o della ricerca scientifica.
Il laureato magistrale, inoltre, sarà in grado di operare in piena autonomia, assumendosi la responsabilità dell'intero ciclo di vita di un progetto ingegneristico, tendendo conto delle diverse tematiche multidisciplinari coinvolte partecipando e/o di dirigendo gruppi di lavoro.

Per consultare gli obiettivi formativi specifici di ciascun insegnamento, vai alla pagina Programmi, insegnamenti e docenti


CLASSE DI LAUREA:Il corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica e dell' Automazione appartiene alla Classe LM-32

TITOLO RILASCIATO: Laurea Magistrale  in Ingegneria Informatica e dell'Automazione

STATUS PROFESSIONALE CONFERITO DAL TITOLO