INTRODUCTION AU DROIT FRANCAIS

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita all’anno accademico di tuo interesse? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2017/2018
Docente
LAURENCE LUCETTE KLESTA
Crediti formativi
6
Periodo didattico
Primo Semestre
SSD
IUS/02

Obiettivi formativi

Il corso rappresenta il primo insegnamento giuridico in lingua francese ed esamina le basi e le caratteristiche del diritto transalpino attraverso la lente comparatistica.
L’obiettivo principale del corso consiste nel fornire agli studenti gli elementi e il metodo per scoprire un’altra cultura giuridica europea in base ad un linguaggio tecnico appropriato.

Le principali conoscenze da acquisire saranno:
• Le caratteristiche della regola di diritto francese
• I criteri di contestualizzazione della regola francese
• Un linguaggio concettuale
• Le conoscenze di base per affrontare uno studio comparatistico con il diritto italiano ed europeo

Le principali abilità (ossia la capacità di applicare le conoscenze acquisite) saranno:
• Analizzare la ratio della regola francese
• Identificare i punti di convergenza e di divergenza fra le culture giuridiche francese ed italiana
• Valutare il significato e la relatività della norma transalpina

Prerequisiti

• Conoscenza dei principi generali e degli istituti fondamentali del diritto privato (famiglia romano-germanica) nonché del sistema delle fonti
• Comprensione della lingua francese.


Contenuti del corso

Il corso sarà articolato in tre parti :

Parte I – Le caratteristiche del diritto francese : la distinzione tra diritto oggettivo e diritti soggettivi (22 ore)
Il diritto oggettivo
• Criteri : la relatività del diritto francese
• Fonti : la reperibilità del materiale prescrittivo con particolare riguardo alla loi quale “espressione della volontà generale”
I diritti soggettivi
• Contenuto e disciplina : la distinzione tra diritti extrapatrimoniali ed extrapatrimoniali
• Fonti : la distinzione tra atti e fatti giuridici

Parte II – L’implementazione del diritto francese (6 ore)
L’ identificazione della regola di diritto : tempo (vigenza, abrogazione) e spazio (conflitto di leggi)
L’interpretazione : l’école de l’exégèse e i criteri “moderni” di interpretazione


Parte III – La “mise à jour” del diritto francese : dal 1804 al 2016 (12 ore)
Le origini del Code civil des français, en particulier l’influence de Jean Domat (mos geometricus)
Le discours préliminaire de Portalis
Alcuni articoli fondamentali del code civil: 544 (proprietà), 1101 (contratto), 1382 (responsabilità civile)
La riforma del 2016 (contratti e obbligazioni): tratti salienti, cambiamenti e convergenza con il diritto italiano.

Metodi didattici

Didattica frontale con lucidi.
Materiale da scaricare on line riguardante aspetti oggetto di approfondimento.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Orale da suddividere nel seguente modo :
- 50% : Esposizione (20 minuti con ppt) su un aspetto a scelta di particolare interesse
- 50% : esame orale con almeno due domande sul programma di studio.

La valutazione finale sarà fatta dalla docente confrontando i risultati ottenuti dai candidati nelle due parti sopra indicate.

Testi di riferimento

A. Mirkovic – N. Deleuze, Introduction générale au droit, Studyrama, 2014.
P. Deumier, Introduction générale au droit, LGDJ, 2è ed., 2013.
www.legifrance.fr
https://www.courdecassation.fr/
http://expocujas.univ-paris1.fr/Bicentenaire/default.htm