INTRODUCTION TO ITALIAN CRIMINAL LAW

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita a un anno accademico precedente? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2015/2016
Docente
ADRIANO MARTUFI
Crediti formativi
6
Periodo didattico
Secondo Semestre
SSD
IUS/17

Obiettivi formativi

L’insegnamento si prefigge l’obiettivo di offrire agli studenti stranieri l’illustrazione di taluni elementi del diritto penale italiano.

Principali conoscenze acquisite: Attraverso la presentazione dei temi e problemi di maggior interesse nel dibattito dottrinale e giurisprudenziale odierno, il corso intende fornire una panoramica dei principali processi evolutivi che interessano il sistema penale vigente. Dopo una preliminare ricostruzione dei principi generali del diritto penale, l’insegnamento mira a offrire uno spaccato delle principali controversie attorno a cui si polarizza l’attenzione degli studiosi e degli operatori del diritto penale.

Principali abilità: Il fine ultimo del corso è quello di formare gli studenti al metodo della comparazione tra sistemi penali. Tra le ulteriori abilità acquisite vi sono poi la capacità di fornire soluzione a casi pratici e l’attitudine al ragionamento critico in relazione a taluni istituti di diritto positivo.

Prerequisiti

La frequenza del corso è aperta anche agli studenti che non abbiano consumato la frequenza dei corsi di diritto e procedura penale nelle università di provenienza.

Contenuti del corso

Il corso, benché in prevalenza incentrato sull’analisi di temi e problemi di diritto penale sostanziale, dedica un apposito modulo anche allo studio dei principi della procedura penale italiana.

Metodi didattici

Nell’ambito delle lezioni verranno illustrati i diversi istituti e principi del diritto penale sostanziale affrontando alcuni nodi di problematica attualità dal punto di vista applicativo e politico criminale. Nell’ambito delle esercitazioni, che si svolgeranno parallelamente alle lezioni, verranno trattati casi pratici, che gli studenti saranno chiamati a risolvere con elaborati scritti o nell’ambito di discussioni orali.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame consta di una prova scritta per i soli studenti frequentanti.

Testi di riferimento

Per i soli studenti non frequentanti è suggerita l’adozione del seguente testo: A. Di Amato, Criminal law in Italy, (Cedam – WoltersKluwer), 2015, ISBN-13: 978-9041138323.