Diritto agrario dell'Unione Europea - 6 crediti

a.a. 2014/2015 - Prof. Luigi Russo

Contenuti del corso

Parte I - Fonti del diritto e norme “costituzionali” dell’UE in materia agraria

Cenni sulle novità introdotte dal trattato di Lisbona. Nozione tecnica e nozione giuridica di agricoltura. Fonti dell'UE, fonti nazionali, e prevalenza del diritto dell'Unione sul diritto interno. I limiti ai poteri statali. Gli articoli da 38 a 44 del Trattato sul Funzionamento dell'UE:

- agricoltura e commercio dei prodotti agricoli; l’Allegato I del Trattato;

- il procedimento di approvazione delle norme agrarie alla luce delle innovazioni del Trattato di Lisbona;

- la PAC e le sue finalità nel Trattato;

- l’OCM (Organizzazione comune del mercato) secondo il TFUE e la Corte di giustizia; il reg. CE 1308/2013;

- il regime speciale dell’agricoltura in tema di concorrenza; le organizzazioni dei produttori agricoli e le organizzazioni interprofessionali.

 

Parte II - Il diritto agrario derivato dell’UE


L’attuazione delle norme del TFUE sull’OCM e sulla PAC fino alle riforme degli anni ’90. La riforma della PAC del 2003 e l'esito del c.d. health check del 2008. La riforma del 2013 per la PAC 2014 – 2020. La politica di sviluppo rurale dell'UE: il reg. CE 1305/13. Agricoltura, ambiente e metodo di produzione biologico. La tutela della qualità dei prodotti agricoli: DOP, IGP e STG. Le regole sulla circolazione degli OGM e sulla coesistenza. La libera circolazione dei prodotti agroalimentari e la loro denominazione di vendita. La responsabilità del produttore agricolo da prodotto difettoso.

Parte III - Cenni di diritto agrario internazionale


Accordi internazionali sul commercio di prodotti agricoli: l'accordo sull'agricoltura, l'accordo SPS, l'accordo TRIPs.

 

Testi consigliati

LUIGI COSTATO, Corso di diritto agrario italiano e comunitario, 3a edizione, Milano, 2008; le seguenti parti: Capitolo 1 (da pag. 3 a pag. 22); Capitolo 2, sez. II e III (da pag. 67 a pag. 120); Capitolo 3 (da pag. 123 a pag. 168); Capitolo 4 (da pag. 169 a pag. 202); Capitolo 5 (da pag. 203 a pag. 236); Capitolo 6 (da pag. 237 a pag. 275); Capitolo 7 (da pag. 277 a pag. 293); Capitolo 9, par. 9.16 (da pag. 394 a pag. 400).

Lo studente dovrà, inoltre, studiare quanto meno le principali innovazioni di carattere istituzionale conseguenti alla conclusione del Trattato di Lisbona, oltre che i nuovi testi degli articoli del TFUE che concernono l’agricoltura.

In tema di qualità dei prodotti agroalimentari, è richiesta la conoscenza del nuovo regolamento sul punto, ovvero del reg. UE n. 1151/2012 del 21 novembre 2012, in GUUE L 343 del 14 dicembre 2012

Quanto alla PAC 2014 – 2020 è richiesta la conoscenza dei regolamenti UE nn. 1305/2013, 1306/2013, 1307/2013 e 1308/2013.