Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / Eventi / 2019 / Settembre / MYSTERIUM: Concerto multisensoriale di suoni, luci e profumi

MYSTERIUM: Concerto multisensoriale di suoni, luci e profumi

Dettagli dell'evento

Quando

13/09/2019
dalle 18:00 alle 20:00

Aggiungi l'evento al calendario

Venerdì 13 settembre

Ore 18

Palazzo Roverella

Corso della Giovecca, 47

Ferrara

 

MYSTERIUM:  Concerto multisensoriale di suoni, luci e profumi

 

Antonio Artese, pianoforte

con la collaborazione di

Samantha Stout, luci -  Sileno  Cheloni, Aquaflor  Firenze, profumi

 

Nell’ambito del Corso di  perfezionamento in musica e musicoterapia in Neurologia (a.a.2018- 2019) del Dipartimento di scienze biomediche e chirurgiche specialistiche, Sezione di scienze neurologiche, psichiatriche e psicologiche.

Direttori: Enrico Granieri e Maura Pugliatti. Comitato scientifico Enrico Granieri, Giorgio Fabbri, Alfredo Raglio

 

 

Il pianista e compositore fiorentino Antonio Artese presenta un concerto multi-sensoriale che combina partiture pianistiche, tra classici e composizioni originali, con luci colorate e con i profumi, disegnati dal maestro profumiere Sileno Cheloni di Aquaflor Firenze.

Il progetto, che vuole ridefinire i confini di ascolto della musica dal vivo offrendo una nuova esperienza sensoriale alle ascoltatrici e agli ascoltatori, prende spunto dalla concezione sinestetica di Alexander Skrjabin. Il compositore russo in diverse occasioni si era già ispirato a stimoli multisensoriali che la musica offriva, prendendo in esame una teoria di luci colorate assieme ai suoni e alle tonalità, come testimoniato negli studi sul “Clavier a Lumière” e la visionaria partitura del Prometeo, Poema del Fuoco.

Il Maestro Artese si spinge oltre la lezione scriabiniana, aggiungendo ai suoni e ai colori, disegnati espressamente sulle partiture, una ulteriore dimensione sensoriale. Si avvale di una scelta di essenze profumate che verranno diffuse tra il pubblico durante le tre fasi colorate del concerto ricercando e ideando una sorta di paesaggio olfattivo, o “scent scape”, avvalendosi di una scelta di essenze profumate.

 

NEUROESTETICA: Come il cervello modula le sue funzioni attraverso l’arte

“Studi scientifici hanno dimostrato che la percezione degli stimoli olfattivi, a causa della vicinanza dell'apparato olfattivo al sistema limbico, produce una potente evocazione di immagini e ricordi e amplifica l'esperienza emotiva indotta dalla musica” - afferma il maestro Artese.

 

Il concerto multi-sensoriale Mysterium fa parte dell’intervento del Maestro Antonio Artese in seno al programma del settimo Corso di perfezionamento in musica e musicoterapia in neurologia , diretto dal Prof. Enrico Granieri della Clinica Neurologica dell’Università di Ferrara e dalle attività artistiche e culturali dell’Associazione “De Humanitatae Sanctae Annae”, diretta dal Dott. Riccardo Modestino.

 

Locandina