Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / Eventi / 2018 / settembre / REMTECH EXPO 2018 – Gli eventi Unife del 21 settembre

REMTECH EXPO 2018 – Gli eventi Unife del 21 settembre

Dettagli dell'evento

Quando

21/09/2018
dalle 09:30 alle 16:00

Aggiungi l'evento al calendario

REMTECH EXPO 2018

19 - 21 settembre

Ferrara Fiere Congressi

Via della Fiera, 11

44121 Ferrara

 

Anche quest’anno sono tanti i docenti dell’Università di Ferrara che partecipanoREMTECH EXPO 2018, l’unico evento internazionale permanente specializzato sulle bonifiche, rischi ambientali e naturali, sicurezza, manutenzione, riqualificazione, rigenerazione del territorio, cambiamenti climatici e chimica circolare

 

REMTECH EXPO 2018 si presenta quest’anno in una veste rinnovata ed ampliata, composta da nove segmenti tematiciscuole, academy, hub internazionali e poli di innovazione: REMTECH e REMTECH EUROPE - bonifiche dei siti inquinati, COAST- tutela della costa, porti e sedimenti, ESONDA - dissesto idrogeologico e frane, GEOSISMICA - mitigazione del rischio sismico, INERTIA - sostenibilità delle opere e riutilizzo dei materiali, RIGENERACITY - rigenerazione urbana e social housingCLIMETECH - cambiamenti climatici e strumenti di misura, CHEMTECH - riconversione e chimica circolare, FOCUS NUCLEARE - rischi e decommissioning.

 

Venerdì 21 Settembre 2018

Programma RIGENERA CITY

Rigenera City, coordinato da ACER Ferrara con il supporto del Laboratorio di ricerca CITER del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara,  si pone come  momento specializzato e internazionale di incontro e confronto dedicato ai temi della rigenerazione del territorio e del social housing. Obiettivo è individuare e sviluppare ogni anno percorsi congressuali diversificati e concreti su scala internazionale, favorendo il dialogo tra le parti e il mercato globale, anche attraverso la condivisione di esperienze virtuose e la definizione di strumenti e modelli innovativi, capaci non solo di fare divulgazione tra gli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto di supportare la programmazione territoriale. Rigenera City parte dalle fondamenta della riqualificazione urbana come un processo/progetto complesso che offre anche opportunità di sperimentazione.

Programma CLIMETECH

Ore 9.30 - 12.30

Strumenti per l'analisi della vulnerabilità costiera anche nel contesto delle variazioni climatiche

Moderatori del convegno: Paolo Ciavola, Università di Ferrara, Giorgio Fontolan, Università di Trieste, Luisa Perini, SGSS Regione Emilia-Romagna

Apertura dei lavori

  • Il progetto I_storm: nuove prospettive per la gestione del rischio costiero

Andrea Valentini ,Arpae

  • Nuovi strumenti per la valutazione dell'impatto delle mareggiate in Emilia-Romagna: i tools del progetto RISC-KIT

Clara Armaroli, Enrico Duo, Università di Ferrara

  • Life Primes: comunità più resilienti e informate

Patrizia Ercoli, Paolo Luciani Regione Emilia-Romagna

  • Rischio da inondazione costiera in nord Adriatico: identificazione di hot-spot tramite accoppiamento di scenari episodici e di innalzamento del livello del mare

Giorgio Fontolan, Università di Trieste

  • Sviluppo di un sistema di allerta per le mareggiate a scala Europea: l'approccio del progetto ANYWHERE Paolo Ciavola Università di Ferrara
  • Emerging techniques for coastal environmental monitoring: the field experiment in the La Spezia area

Matteo Colli Università di Genova, Andrea Caridi, Artys

Dibattito e Conclusioni

 

Programma COAST

 

Ore 9.30-11

Strumenti per l'analisi della vulnerabilità costiera anche nel contesto delle variazioni climatiche

Moderatori del convegno: Paolo Ciavola, Università di Ferrara, Giorgio Fontolan Università di Trieste, Luisa Perini, SGSS Regione Emilia-Romagna

 

Apertura dei lavori

  • Il progetto I_storm: nuove prospettive per la gestione del rischio costiero

Andrea Valentini, Arpae

  • Nuovi strumenti per la valutazione dell'impatto delle mareggiate in Emilia-Romagna: i tools del progetto RISC-KIT

Clara Armaroli & Enrico Duo, Università di Ferrara

  • Life Primes: comunità più resilienti e informate

Patrizia Ercoli e Paolo Luciani, Regione Emilia-Romagna

  • Rischio da inondazione costiera in nord Adriatico: identificazione di hot-spot tramite accoppiamento di scenari episodici e di innalzamento del livello del mare

Giorgio Fontolan, Units

  • Sviluppo di un sistema di allerta per le mareggiate a scala Europea: l'approccio del progetto ANYWHERE

Paolo Ciavola, Università di Ferrara

  • Emerging techniques for coastal environmental monitoring: the field experiment in the La Spezia area

Matteo Colli, Università di Genova, Andrea Caridi, Artys

Dibattito e Conclusioni

 

Programma COAST

 

Ore 9.30- 16.30

Gestione delle coste e degli spazi marini

 

  • 9.30 Strumenti per l'analisi della vulnerabilità costiera anche nel contesto delle variazioni climatiche

I Sessione condivisa COAST - CLIMETECH

Moderatori: Paolo Ciavola e Luisa Perini

  • 11.30 Approcci innovativi per la difesa della costa

Moderatori: Renata Archetti, Diego Vicinanza e Francesco Lalli

  • 14 CNSC - Convegno Nazionale di Studi Costieri e premio G3: miglior presentazione di studi costieri – Parte I

Moderatori: Lorenzo Cappietti

  • 14.30 Habitat mapping

Moderatori: Anna Correggiari e Francesco Lalli

  • 16 CNSC - Convegno nazionale di studi costieri e premio G3: miglior presentazione di studi costieri – Parte II

Moderatori: Lorenzo Cappietti

Programma GEOSISMICA


Ore 11.45 – 13.30

Dall’emergenza alla ricostruzione: lo stato delle ricostruzioni e la gestione delle macerie

Coordinamento: Comitato Scientifico GeoSismica e Inertia

Moderatore: Alessandra Bonoli

 

  • La valorizzazione delle macerie del sisma nel cantiere stradale della SS79 Direttrice Terni – Rieti come esempio di good practice nel recupero dei rifiuti inerti da C&D

Elisa Colangeli e Tommaso Aureli, Arpa Lazio Dipartimento pressioni sull’Ambiente

  • Recupero Macerie da Sisma. Economia circolare come strumento per creare valore all’impresa ed alle comunità

Andrea Grillenzoni, GARC

  • Caratterizzazione dei rifiuti da C&D: criticità e best practices tra progettazione e imprevisti

Paolo Pipeschi, Ambiente SC

  • Il riciclo dei rifiuti C&D come aggregati per calcestruzzi preconfezionati

Margherita Galli, Atecap

 

12.00-13:30

Analisi economica della ricostruzione degli edifici produttivi

Moderatore: Prof. Stefano Lenci


  • Gaetano Manfredi , Presidente CRUI
  • Franco Braga, Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici
  • Marco Savoia, Presidente CTS Emilia-Romagna
  • Enrico Cocchi, Direttore Agenzia Regionale per la ricostruzione post Sisma Emilia
  • Antonio Tralli, già Professore ordinario di Scienza delle costruzioni dell’Università di Ferrara
  • Davide Parisi, Agenzia Regionale per la ricostruzione post Sisma Emilia
  • Consegna del Premio all’Agenzia Regionale per la Ricostruzione post Sisma Emilia.

Ritira Enrico Cocchi, Direttore Agenzia Regionale per la ricostruzione post Sisma Emilia.

Consegna Tiziano Tagliani, Sindaco di Ferrara

 

Programma ESONDA

 

Ore 14.30 - 16

SMART RIVERS IC – La Gestione delle risorse idriche, tra siccità e alluvioni

Strumenti di mitigazione del rischio siccità

I Sessione

Coordinatori del convegno: Franco Violo – CNG, Marco Iachetta – ANCI, Endro Martini – Alta Scuola

 

  • Unesco WWAP DR 2018 Nature – based solutions for water

Michela Miletto, Unesco WWAP/World Water Assessment Programme

  • Gli Osservatori sull’utilizzo delle risorse idriche

Relatore da Confermare, MATTM Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

  • Governance H3O, nuovi scenari nella gestione delle risorse e dei rischi naturali

Rocco Scolozzi, Emilio Iannarelli, Università di Trento – Dipartimento della Protezione Civile

  • SOS Acqua. Nubifragi, siccità, ondate di calore: le città e i territori alla sfida del Clima

Giorgio Zampetti, Andrea Minutolo Legambiente

  • Fiumi urbani: tra rigenerazione e resilienza

Romeo Farinella, Università di Ferrara

  • La tecnologia Concrete Canvas GCCM per la riduzione di erosione perdite idriche nei canali: casi di studio da Cile e Mozambico

Flavio Cosma, Concrete Canvas

  • Esempio di buona pianificazione territoriale - Monitoraggio quali-quantitativo dei corpi idrici superficiali e sotterrane i della regione Calabria ai sensi del d. lgs. 152/2006 e s.m.i

Franco Rocchi, Ambiente SpA

  • La gestione sostenibile della risorsa acqua negli ambienti urbani

Mauro Lajo, AGICAT - Associazione Geometri Italiani Consulenti Ambiente Territorio

 

Programma COAST

 

Ore 16.00-18.00

CNSC - Convegno nazionale di studi costieri e premio G3: miglior presentazione di studi costieri - Parte II

Moderatori del convegno:  Lorenzo Cappietti, Università di Firenze

 

Apertura dei lavori

  • La direttiva Bolkestain stato attuale e future implicazioni, Gabriele Lami, GNRAC
  • Osservazione dello stato delle coste italiane, Angela Barbano, ISPRA
  • Valutazione della balneabilità delle acque costiere in corrispondenza degli sbocchi naturali ed artificiali della costa ionica lucana, Greco Michele e Mussuto Giovanni, Università degli Studi della Basilicata
  • La migrazione dei banchi e la formazione di correnti di ritorno nelle spiagge dominate dalle correnti, Dario Giorgio Pezzini, Società Nazionale di Salvamento
  • Dinamica pluriennale delle pocket beaches del Conero, Edoardo Grottoli, Università di Ferrara
  • Monitoraggio Costiero da Immagini Satellitari Copernicus, Francesco Paolo Cascavilla, Università di Firenze
  • Confronto fra immagini UAV e satellitari per la stima della batimetria con sensori multispettrali, Lorenzo Rossi, Università di Firenze
  • Dibattito e Conclusioni

 

Per ulteriori informazioni e per il programma di tutti gli eventi