Unife aderisce alla terza Giornata del Lavoro Agile

Unife aderisce alla terza Giornata di Lavoro Agile


L’Università di Ferrara, nell'ambito del Piano di Azioni Positive elaborato dalla Delegata alle Pari Opportunità, dal CUG e dal Consiglio di Parità, aderisce alla terza Giornata di Lavoro Agile promossa dal Comune di Milano per il prossimo giovedì 18 febbraio.

Che cos’è il lavoro agile?

Risponde Cristiana Fioravanti, Prorettrice delegata alle Pari Opportunità, Benessere Organizzativo, Studenti e Disabilità di Unife: “ Il lavoro agile è una modalità lavorativa che non richiede una postazione fissa in ufficio; consente di svolgere i propri compiti ovunque, da casa, dal bar, dal parco, dalla palestra, da un ufficio decentrato o da una postazione in coworking”.

“Abbiamo accolto favorevolmente l’invito ad aderire alla terza Giornata del Lavoro Agile, facendo tesoro dei risultati del Comune di Milano, promotore dell’iniziativa, che ha riscontrato notevoli vantaggi da questa modalità di lavoro alternativa, sia in termini di benefici per i lavoratori e le lavoratrici (risparmio di tempo), sia per l’ambiente (riduzione delle emissioni di CO2 e Pm10, del traffico, dei consumi energetici)”.

“Il 18 gennaio prossimo – prosegue Fioravanti - accogliendo il dettato della legge 124/2015, art. 14 che promuove la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro nelle amministrazioni pubbliche, 60 dipendenti del nostro Ateneo potranno quindi sperimentare il telelavoro, modalità lavorativa già in funzione in Ateneo dal 2013, e svolgere in quella giornata la prestazione in luogo diverso dalla  propria sede. L’attività verrà concordata con il proprio responsabile e verrà comunque garantita l’operatività di ogni ufficio e struttura”.

La Giornata del Lavoro Agile, un progetto del Piano Territoriale degli Orari, è promossa dal Comune di Milano con ABI, AIDP, Anci Lombardia, Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, CGIL Milano, CISL Milano Metropoli, UIL Milano e Lombardia, SDA Bocconi School of Management, Unione Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza, Valore D.

Le edizioni 2014 e 2015 hanno dimostrato che i dipendenti delle circa 150 tra aziende ed enti aderenti e site nel milanese hanno potuto risparmiare circa 2 ore in un giorno, sottratte agli spostamenti e utilizzate per sé, per la propria famiglia e per il tempo libero. Inoltre, sono stati evitati circa 150.000 km nel 2014 e circa 170.000 km nel 2015 percorsi con mezzi privati a motore. Vantaggi per l’ambiente e maggior tempo per sé sono evidenti, oltre al miglioramento della competitività delle imprese; tanto che è in discussione al Parlamento

http://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/it/servizi/impresa/piano_territoriale_orari/giornata_lavoro_agile.

Info: gender.equality@unife.it

 

Ferrara, 20 gennaio 2016

Maria Grazia Campantico