Nuove prospettive di efficienza energetica e qualità ambientale per il patrimonio edilizio esistente

Nuove prospettive di efficienza energetica e qualità ambientale per il patrimonio edilizio esistente

Convegno 5-6 luglio

Una due giorni a Unife con esperti nazionali e internazionali a confronto sul panorama delle nuove prospettive di efficienza energetica e qualità ambientale per il patrimonio edilizio esistente.

Stiamo parlando del Convegno che si terrà lunedì  4 luglio dalle ore 14.30 alle ore 19 e martedì 5 luglio dalle ore 9.20 alle ore 13.15, nel Salone d’Onore di Palazzo Tassoni Estense (via della Ghiara, 36), sede del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara.

Il Convegno, promosso da SITdA (Società Italiana della Tecnologia dell’Architettura), dal Dipartimento di Architettura di Unife, dall’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Ferrara e dalla Fondazione degli Architetti di Ferrara, con il Centro Ricerche Architettura>Energia e i partner del progetto Iniziative di  internazionalizzazione “Inno-Zeb” Unife, sarà un’occasione per riflettere su nuovi strumenti sostenibili nel campo del recupero edilizio per raggiungere lo standard NZEB - Nearly Zero-Energy Buildings, introdotto dalla direttiva 2010/31/EU.

Spiegano gli organizzatori: “Il recepimento  della direttiva 2010/31/EU introduce lo standard NZEB per tutti i nuovi edifici e per gli interventi di ristrutturazione rilevante.

Il Convegno intende ragionare sulle potenzialità, le criticità, le prospettive, le metodologie e gli strumenti della riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, anche nella sua espressione di patrimonio culturale. In particolare, tre sessioni saranno dedicate ad altrettante categorie, estremamente rilevanti, che in gran parte lo rappresentano e lo declinano:  il patrimonio Historic, quello Modern/Historical e il parco del Social Housing, anche con significato testimoniale. Per tali categorie si cercherà di comprendere come sia possibile esprimere, quantificare e adattare (fra adeguamento, miglioramento e deroga) il concetto di NZEB in termini di nuovi obiettivi di performance energetica e ambientale. Completerà il quadro una quarta sessione, dedicata al confronto tra situazione italiana e alcune finestre sul panorama internazionale. Il Convegno vuole attivare un dibattito articolato, attraverso il coinvolgimento,  in primis, di alcuni cluster tematici del Network SITdA, come pure di interlocutori di Enti territoriali che possano arricchire e stimolare  il confronto”.

Foto a cura di Enrico Geminari

Foto a cura di Enrico Geminari

Il Convegno, ad accesso gratuito e aperto a tutta la cittadinanza (previa iscrizione alla e-mail ae@unife.it e ricevimento di conferma di avventa iscrizione), prevede inoltre il riconoscimento di 4 crediti formativi professionali a giornata per gli Architetti, che potranno iscriversi (anziché alla e-mail suddetta) direttamente sul portale on line iM@teria.

La due giorni sarà preceduta da un evento di presentazione di volumi di autori del Dipartimento di Architettura di Unife su tematiche inerenti al Convegno, che si terrà lunedì 4 luglio alle ore 11 in Aula I5 di Palazzo Tassoni Estense.

Comitato scientifico e organizzatore:  Pietromaria Davoli, Fabio Conato, Theo Zaffagnini, Dipartimento di Architettura, Università di Ferrara.

Coordinamento e Segreteria Organizzativa: Marta Calzolari, Valentina Frighi, Valentina Modugno, Alessandro Pracucci.

Ferrara, 30 giugno 2016

Maria Grazia Campantico