All’Orto botanico ed Erbario di Unife pozioni, piante magiche, fate, elfi, gnomi e folletti nel corso della “Festa di Mezza Estate”

 

Tra fate, elfi, gnomi e folletti, l’Orto Botanico ed Erbario dell’Università di Ferrara si tinge di magia. Da domani a giovedì 23 giugno dalle 9 alle 18 si svolgerà la “Festa di Mezza Estate”, una tre giorni dedicata ai ragazzi che avrà come ambientazione il “Bosco delle Fate di Oberon e Titania”, in cui verranno realizzati seminari didattici, laboratori interattivi e numerose attività sul tema delle “erbe magiche”.

Ad aspettarvi la casa delle fate e l'officina degli elfi per seguire corsi di magia, sedersi nell'osteria degli gnomi per assaggiare gustose bevande fresche e andare a conoscere gli abitanti del bosco lungo il sentiero dei folletti.

Il primo corso “Le erbe dello zodiaco nel Calendario Tebaico”, si terrà martedì 21 giugno alle ore 16, dove in base al proprio segno zodiacale sarà svelata la pianta portafortuna personale. Appuntamento successivo mercoledì 22 sempre alle 16 con il corso di “magia verde” per principianti, in cui verrà insegnato come creare pozioni magiche, amuleti e talismani verdi. Giovedì 23 giugno alle 16 sarà la volta del corso “Le erbe di Nefertum, dio egizio dei profumi”, per imparare a creare unguenti, incensi e profumi magici. Ogni giorno in tarda mattinata, inoltre, sono previste visite guidate gratuite.

"Una vecchia leggenda inglese racconta che le fate vivono dentro ad alcuni fiori, in particolare in quelli a forma di campanella – racconta  Fabrizio Negrini, Curatore dell’Orto Botanico ed Erbario - La Digitalis purpurea è chiamata anche ‘ditale delle fate’ perchè è una delle loro dimore preferite. Se porti in casa dei fiori di digitalis, lascia aperte le finestre di notte, per permettere alle fate di uscire. Altrimenti si arrabbiano e te ne combinano di tutti i colori. Se ti piacciono le piante e sei appassionato di magia, vieni alla Festa di Mezza Estate. Potrai ascoltare altre storie come questa, conoscere la tua pianta portafortuna e imparare come si costruiscono amuleti e talismani vegetali. Perchè si chiama Festa di Mezza Estate se si svolge all'inizio dell'estate? Non è un errore, il motivo c'è. Vieni alla Festa e lo scoprirai."

 

Nel corso della tre giorni l'Orto Botanico rimarrà aperto senza interruzioni dalle 9 alle 18.

La Digitalis purpurea

 

Ferrara, 19 giugno 2016

Carlotta Cocchi