Al via la Summer School in Fisica e Tecnologie Nucleari organizzata da Unife e dall’Università del Texas di Austin

Venerdì 27 maggio prenderà il via la prima edizione della Summer School in Fisica e Tecnologie Nucleari, organizzata dall'Università del Texas di Austin e dall'Università di Ferrara, in collaborazione con l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN - Sezione di Ferrara) ed il Consorzio Futuro in Ricerca.

Per quattro settimane i docenti delle due università terranno lezione ai 18 studenti americani e 3 italiani che hanno aderito al progetto didattico, che prevede anche laboratori di fisica nucleare che si svolgeranno presso il Dipartimento di Fisica e scienze della Terra di Unife.

"Questa iniziativa è nata nell'ambito della collaborazione scientifica con il team del Prof. Sheldon Landsberger - spiega Fabio Mantovani, Ricercatore del Dipartimento ed organizzatore locale della scuola - che nel 2015 è stato insignito del titolo di Copernicus Visiting Scientist dell'Istituto Universitario di Studi Superiori IUSS-Ferrara 1391. In quell’occasione è nata l'idea di una scuola estiva per giovani fisici, ingegneri e geologi".

La Summer School prevede diversi momenti formativi tra cui visite guidate ai Laboratori Nazionali di Legnaro e del Gran Sasso, fiori all'occhiello dell'INFN e centri di ricerca all'avanguardia a livello internazionale nel campo della fisica nucleare e subnucleare.

"In un contesto in cui si parla spesso di 'fuga di cervelli italiani all'estero' - afferma Roberto Calabrese, Direttore del Dipartimento di Fisica e scienze della terra - questa iniziativa rappresenta un segnale in controtendenza, a testimonianza della qualità della nostra Università, in grado di attrarre giovani dall'estero desiderosi di formarsi presso il nostro Dipartimento, aperto ad attività di internazionalizzazione della didattica e della ricerca".

L'offerta formativa della scuola estiva prevede seminari divulgativi tenuti da ricercatori e professori di fama internazionale, noti per le loro ricerche in fisica nucleare con applicazioni nel campo dei beni culturali, della salute, dell'ambiente, dell'energia e dell'astrofisica. Sono previsti inoltre quattro incontri di career guidance organizzati con aziende partner che operano nei settori della geofisica nucleare e del monitoraggio ambientale.

“Obiettivo di queste iniziative – conclude Calabrese - è creare un contatto concreto tra i giovani che stanno per concludere la laurea in Italia o negli Stati Uniti ed il mondo della ricerca e dell'imprenditoria italiana”.

Le principali attività della Summer School, che si concluderà il 25 giugno, possono essere seguite nella sezione dedicata alla scuola sul sito dell’INFN e sui principali social network.

Il Polo Scientifico Tecnologico. Foto di Stefano Bigoni

 

Ferrara, 25 maggio 2016

Carlotta Cocchi

 

 

 

Al via la Summer School in Fisica e Tecnologie Nucleari  organizzata da Unife e dall’Università del Texas di AustinAl via la Summer School in Fisica e Tecnologie Nucleari  organizzata da Unife e dall’Università del Texas di Austin