“Dai tempo al tempo: gli orologi biologici nel mondo animale”. Ne parla Cristiano Bertolucci nel corso del ciclo di conferenze su Scienze e Metafisica

 

Nuovo appuntamento giovedì 21 gennaio alle ore 17 a Palazzo Turchi Di Bagno, (c.so Ercole I D’Este, 32), con il Ciclo di conferenze Scienze e Metafisica: Le forme del Tempo, che si terranno fino al 3 febbraio 2016, organizzate dal Sistema Museale di Ateneo e che illustrano forme diverse del Tempo nella Storia dell’Arte, in Geologia, nella Genetica delle popolazioni, in Filosofia, in Letteratura, in Zoologia, in Fisica e nella Preistoria.

“Dai tempo al tempo: gli orologi biologici nel mondo animale”. E’ questo il titolo della conferenza che sarà tenuta dal Prof. Cristiano Bertolucci del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie dell’Università di Ferrara, che ci offre un’anticipazione sull’incontro… “Gli organismi viventi hanno sviluppato orologi biologici che permettono loro di tenere conto del tempo e anticipano cambiamenti ambientali ciclici. Fenomeni come il movimento delle foglie di alcune piante nel corso della giornata, l'alternanza delle fasi di sonno e di veglia dell'uomo, le migrazioni degli uccelli e il letargo nei mammiferi, sono tutti controllati da orologi biologici. Il più studiato è quello circadiano, il cui periodo è approssimato alle 24 ore”.

 

Ferrara, 19 gennaio 2016

Carlotta Cocchi