Ai Venerdì dell’Universo John Ellis parla di come il Large Hadron Collider del CERN possa rispondere alle domande di Gauguin

 

John Ellis

“LHC: Come Rispondere alle Domande di Gauguin”. E’ questo il titolo dell’ultimo appuntamento dell’edizione 2015 de “I Venerdì dell’Universo”, storica rassegna di seminari scientifici su Astronomia e Fisica, organizzati dal Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell’Università di Ferrara, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Gruppo Astrofili Ferraresi “Columbia“, Coop. Sociale Camelot e La Terra dell’Orso.

Domani, venerdì 27 marzo, alle ore 21 alla Sala Estense, (piazza Municipale), relatore d’eccezione della conferenza sarà John Ellis, Visiting Professor di University College London, Imperial College London, Hong Kong University of Science and Technology e nella dirigenza del CERN, che ci anticipa l’argomento della serata... “In una famosa pittura l’artista Paul Gauguin ha posto tre domande: ‘Da dove veniamo? Che cosa siamo? Dove andiamo?’. Uno scienziato traduce questi importanti quesiti come segue: ‘Qual è la natura della materia nell’universo? E la sua evoluzione?’. I fisici delle particelle rispondono a queste domande facendo esperimenti con acceleratori come il Large Hadron Collider (LHC) del CERN. Con la scoperta del bosone di Higgs abbiamo capito la struttura della materia visibile dell’universo. Però qual è l’origine della materia, qual è la materia oscura, e qual è il futuro dell’universo? Nuovi esperimenti di LHC daranno forse qualche risposta”.

Anche quest’anno gli appuntamenti sono trasmessi in diretta streaming all’indirizzo http://www.fe.infn.it/venerdi/streaming e inoltre è attivo l’indirizzo mail venerdiuniverso@fe.infn.it a disposizione di chiunque voglia rivolgere domande.

 

Ferrara, 26 marzo 2015

Carlotta Cocchi