Il rapporto tra Museo e Comunità al centro di un convegno organizzato da ANMLI e Teknehub al Salone del Restauro

 

“Museo e Comunità. Musei come strumenti  di crescita e di trasformazione sociale”. E’ questo il titolo del convegno che si terrà venerdì 8 maggio dalle ore 14.30 alle ore 17.30 presso la “Sala Castello” di Ferrara Fiere e Congressi, (via della Fiera, 11), nell’ambito del Salone del Restauro, organizzato dall’Associazione Nazionale dei Musei di Enti Locali e Istituzionali (ANMLI), in collaborazione con TekneHub, con il patrocinio del Comune di Ferrara e il contributo della Fondazione Ferrara Arte.

 

“Investire sul patrimonio culturale costituisce una linea strategica e prioritaria per la qualità della vita delle persone, per lo sviluppo sostenibile, per la promozione di un territorio – spiegano gli organizzatori -  in grado  cioè  di  valorizzarne  identità, conoscenze, ricerche, innovazioni e  potenzialità formative”.

Il convegno dell’ANMLI muove da queste certezze e individua nel museo, locale innanzitutto, uno degli strumenti più adeguati per giungere a modalità  interpretative e modelli di gestione innovativi del paesaggio culturale.

“Diffusi ampiamente sull'intero territorio nazionale – proseguono gli organizzatori - i musei si pongono come ‘perni’ di un sistema  complesso,  volti al racconto  ed  alla  rappresentazione  della  comunità cui appartengono e di cui sottolineano il valore multidimensionale”.

Nel corso del convegno si parlerà, quindi, di come i musei riescano a raccontare questo nuovo ruolo e quale forma abbiano realizzato per mostrare queste nuove funzioni. Si affronterà la tematica "pubblico" o, più precisamente, "non pubblico”, per comprendere le ragioni della scarsa partecipazione  degli  utenti, soprattutto  di quelli  fisicamente più prossimi al museo. Si lavorerà anche sull'arte pubblica e se e quando portare lo studio e la conoscenza delle arti contemporanee fuori dal museo, possa servire a favorire la consapevolezza del sistema delle arti incidendo sulla missione educativa e sul ruolo sociale degli istituti museali che escono dai  loro confini istituzionali  per  trovare  connessioni,  cucire  legami  e coinvolgere  la collettività.

Dal  confronto tra  istituzioni, progetti,  ipotesi innovative  d'intervento,  il Convegno  si propone di fare il punto sul rapporto  tra museo e comunità, museo e territorio, museo e paesaggio umano ed individuare possibili strategie d'intervento  per  incidere  anche  sulla  forma  dell'allestimento, sulla  formazione del personale e sulla missione stessa dei nostri musei.

 

Ferrara, 6 maggio 2015

Carlotta Cocchi