Il Rapporto 2015 sul Profilo dei laureati dell'Ateneo di Ferrara

 

Il Rapporto 2015 sul Profilo dei laureati dell'Ateneo di Ferrara



In foto: studenti Unife a lezione

Presentata la XVII indagine di Alma Laurea che ha coinvolto 270mila laureati del 2014 di 72 Atenei italiani.  Sono stati analizzati i profili di 2.891 laureati dell’Università di Ferrara.

Il rapporto conferma l’ottimo livello formativo offerto. Ma vediamo alcuni dati.

La proiezione all’internazionalità. I laureati a Ferrara di cittadinanza estera sono complessivamente il 4,4%, contro il 3,3% del dato nazionale, da segnalare il  6,4%  dei magistrali a ciclo unico (media nazionale 3%).

Età media alla laurea: A Ferrara il dato è in linea con la media nazionale, pari a 26,4 anni.

Durata degli studi. La permanenza media degli studenti a Ferrara è pari a 4,8 anni (media nazionale 4,6 anni) mentre su 100 laureati, 49 (contro i 45 dato nazionale) terminano complessivamente l’università in corso: nel dettaglio il 50 % dei laureati triennali, il 38%  dei laureati a ciclo unico e il 61% dei magistrali

Provenienza geografica: Ferrara città universitaria è attrattiva ed è amata dai fuori sede: ben il 52% dei laureati proviene da fuori regione, dato più che doppio rispetto alla media nazionale. A favorire il dato, la presenza di  servizi e strutture fra loro legate, un servizio bibliotecario ad unico accesso, sale studio aperte fino a notte e una buona offerta di posti letto.

Tirocini e lavoro. Elevato il numero di coloro che effettuano tirocini: il 72% (media nazionale 57%). Il 65% dei laureati 2014 dell'Ateneo di Ferrara ha svolto un’attività lavorativa durante gli studi.

Esperienze all’estero. Le esperienze di studio fuori Italia coinvolgono l’11% (media nazionale 12%) . 13 i corsi a doppio titolo con università straniere, in aumento la  mobilità internazionale e sempre più numerosi gli insegnamenti impartiti in lingua inglese.

La soddisfazione. Infine,  domanda fatidica: quanti, potendo tornare indietro, si iscriverebbero di nuovo? Il 70% dei ferraresi conferma la scelta del corso e dell’Ateneo contro il 67% della media nazionale.

Un quadro più che positivo - sottolinea Lorenzo Pareschi, delegato alla didattica di Unife - e che conferma alcune caratteristiche fondamentali del nostro Ateneo. In particolare, la grande capacità di attrazione: più della metà dei nostri laureati proviene da fuori regione e circa il 4,5% hanno cittadinanza straniera. Circa il 50% degli studenti, inoltre, si laurea in corso, percentuale che supera il 60% nei corsi di laurea magistrale. Dati significativamente superiori alla media nazionale, che evidenziano l'impegno che il nostro Ateneo ha profuso in questi ultimi anni nell'ambito della didattica e la sua capacità di interazione con il contesto sociale e territoriale.

Ferrara, 28 maggio 2015

Maria Grazia Campantico