Come nasce un prodotto a Denominazione di Origine Protetta? La risposta in Copernico 2.0 con Vincenzo Brandolini

COME NASCE UN PRODOTTO A DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA?

La risposta in Copernico 2.0 con Vincenzo Brandolini


In foto: Vincenzo Brandolini

Cosa significa la sigla DOP (Denominazione di Origine Protetta), che viene attribuita a prodotti tipici del territorio, alimentari ed agricoli? Come si arriva ad ottenere il marchio DOP, introdotto dalla Comunità europea nel 1992?

 

E' questo il tema della rubrica “Un minuto per capire”, nella nuova puntata di Copernico 2.0, il magazine dell’Università di Ferrara realizzato da Telestense. che andrà in onda domani giovedì 21 maggio alle ore 20 su Telestense.

 

Dell'argomento si occuperà – in 60 secondi - Vincenzo Brandolini, Ordinario del Dipartimento di Scienze Chimiche e Farmaceutiche di Unife, esperto di chimica degli alimenti. A lui si deve, tra le altre cose, l'ottenimento del marchio DOP per l'aglio tipico di Voghiera.

 

Copernico 2.0 è visibile via Internet sul sito di Telestense  e sul sito dell’Università di Ferrara, e va in onda tutti i giovedì alle 20.00 su Telestense, dopo l’edizione principale del tg

 

Ferrara, 20 maggio 2015

Maria Grazia Campantico