Dall'ascoltare al comprendere leggendo. Convegno Internazionale a Unife

 

DALL’ASCOLTARE AL COMPRENDERE LEGGENDO
Convegno Internazionale a Unife

“Dall’ascoltare al comprendere leggendo. Aspetti linguistico-culturali e didattici della sottotitolazione”. E’ questo il titolo del Convegno Internazionale che si terrà da domani martedì 28 a mercoledì  29 aprile, alla Sala IUSS – Ferrara 1391, (via Scienze, 41/B)​, organizzato da Ulrike Kaunzner, Associata del Dipartimento di Studi Umanistici di Unife, in collaborazione con Antonella Nardi, Ricercatrice del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Macerata, e con Richard Chapman, Ricercatore del Dipartimento di Studi Umanistici di Unife.

Il Convegno,  che verrà aperto da Matteo Galli, Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici di Unife, e vedrà la partecipazione di importanti studiosi del settore provenienti dall’Italia e dalla Germania, è rivolto a docenti universitari,  lettori, insegnanti delle scuole superiori, studenti di lingue e corsisti TFA e si svolgerà in lingua italiana, inglese e tedesca.

Spiega Kaunzner: “Scopo della conferenza è presentare e discutere aspetti della sottotitolazione interlinguistica. L’incontro sarà un’occasione per approfondire aspetti pragmatici, testuali, lessicali, morfosintattici e soprasegmentali della sottotitolazione interlinguistica in Italiano, Inglese e Tedesco, con particolare riferimento alla ricezione e alle ripercussioni didattiche di questo fenomeno, quali le caratteristiche tipiche riferibili al parlante, espressione vocale/resa dell'intonazione e linguaggio del corpo”.

“L’attualità del tema trattato – prosegue Kaunzner - e l’elevato contributo delle relazioni e dei workshop in programma nel Convegno contribuiscono a sottolineare l’importanza scientifica di questa iniziativa, che vale anche come occasione di aggiornamento professionale per gli insegnanti”.

Il Convegno, la cui partecipazione è gratuita,  è organizzato con il sostegno del MIUR e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna.

Ferrara, 27 aprile 2015

Maria Grazia Campantico