Progetto WARBO per salvaguardare, proteggere e valorizzare l'acqua e gli ecosistemi terrestri - il meeting martedi' 31 gennaio

Progetto WARBO in LIFE +
WATER RE‐BORN – Artificial Recharge Innovative Technologies for the Sustainable Management of Water Resources

Martedì 31 gennaio 2012 - 08:30 - 17:30
Comune di Copparo (Ferrara)
Incubatore Sipro | Sala conferenze | via Cosmè Tura, 6


 

In occasione di questo meeting tutti i partner WARBO presenteranno agli stakeholders locali le attività previste a progetto, per esaminare insieme gli obbiettivi attesi e per costruire una rete di portatori di interesse.
Nella Tavola Rotonda del pomeriggio sarà possibile esaminare le esigenze di tutti i soggetti interessati al programma, organizzando un percorso condiviso che possa essere utile ad approfondire e risolvere i problemi legati alla ricarica artificiale nelle aree costiere e del delta padano.
Lo scopo dei progetti pilota WARBO, già programmati in ambito locale, è quello di contrastare il rischio di desertificazione ed il progressivo degrado delle risorse naturali, a causa della risalita verso l’entroterra del cuneo salino.


Il progetto WARBO risponde alle necessità di salvaguardare, proteggere e valorizzare l'acqua e gli ecosistemi terrestri, attraverso la regolazione della ricarica artificiale delle falde acquifere e l’analisi di diverse metodologie di applicazione, così da regolamentarne le applicazioni per la salvaguardia delle risorse naturali.
Il progetto si concentrerà sui siti che hanno problemi di degrado qualitativo e quantitativo delle risorse idriche, che ospitano ecosistemi di interesse comunitario e nei quali sono necessarie misure urgenti per combattere la scarsità d'acqua, sviluppando protocolli di corretta gestione delle attività di ricarica.

 

Programma

archiviato sotto: